Verbale riunione CGC del 9/1/2016

Condividi su Facebook

Verbale della seduta del CGCasiraghi di sabato 9.01.2016

La seduta inizia alle ore 9,15 e vede la presenza di circa 20 genitori, compresi il presidente, il vicepresidente e il segretario-tesoriere

I punti all’ordine del giorno sono quattro:

  1. saluti del presidente e aggiornamento sull’ultimo Consiglio d’Istituto
  2. relazione della prof.ssa Ippolito sul progetto Cl@asse 2.0
  3. esposizione da parte della Preside circa il POF-Piano dell’Offerta Formativa del Liceo Casiraghi, in via di approvazione nel prossimo CdI
  4. varie ed eventuali.

Quanto al primo punto, dopo aver salutato i presenti ed aver formulato gli auguri per l’anno appena iniziato, il presidente invita Carmen Starace, membro della Giunta del Consiglio d’Istituto, ad esporre una sintetica relazione sull’ultima seduta, svoltasi il 18 dicembre 2015.

Carmen riferisce che la seduta ha riguardato per la gran parte del tempo la presa d’atto che, in base al sondaggio effettuato dalla Scuola e dal Comitato genitori, la maggior parte degli insegnanti e delle classi hanno confermato le mete dei viaggi di istruzione già programmati, anche dopo che la situazione internazionale è stata gravemente turbata dai recenti episodi di terrorismo.

Quindi Carmen risponde alla domanda di un genitore in ordine al tema dell’alternanza scuola-lavoro, introdotto dalla legge n. 107/2015 in materia di ordinamento scolastico: a tutt’oggi, causa la mancata emanazione dei decreti attuativi, non ci sono che le regole generali fissate dalla citata legge; per la parte esecutiva, che è quella che più interessa, ogni singola scuola è costretta a darsi un’organizzazione all’impronta, basata esclusivamente sull’inventiva e la capacità degli insegnanti.

Si sa sicuramente, poiché la legge lo stabilisce, che l’alternanza scuola-lavoro è obbligatoria e il monte ore triennale, partendo dalle classi terze del corrente anno scolastico, è di 200 ore, da suddividere negli anni del triennio (per la classe terza, di massima, le ore di alternanza scuola-lavoro saranno 80).

È altrettanto certo, infine, che l’alternanza scuola-lavoro sarà oggetto di una specifica certificazione di ogni scuola per tutti gli studenti, certificazione da presentare prima degli esami di maturità del quinto anno, senza la quale nessuno studente potrà accedere all’esame di Stato.

Verso le ore 10 fanno il loro ingresso nell’Aula riunioni la prof.ssa Cocchi, Dirigente scolastica reggente, la sua vice, prof.ssa Segneri e la prof.ssa Ippolito, insegnante di matematica al Liceo scientifico e responsabile dell’Informatizzazione di tutti e tre i Licei.

Punto 3)

La Dirigente scolastica prende per prima la parola, spiegando anzitutto che la legge n. 107/2015 ha introdotto il nuovo POF triennale, invece del previgente annuale: le linee generali sono dettate dalla legge, mentre la progettualità è lasciata alla specificità di ogni singola scuola.

Il POF triennale del Liceo Casiraghi, che la legge citata prevede possa essere rivisto ogni anno entro il mese di ottobre, è stato elaborato da un’apposita Commissione di insegnanti e ne è prevista l’approvazione alla prossima seduta del CdI di mercoledì 13 gennaio.

Il POF triennale, che rispetta anzitutto le tradizionali peculiarità del Liceo, scuola da tempo radicata sul territorio, è stato concepito su tre linee generali:

  • DIDATTICA INCLUSIVA, incentrata il più possibile sulla specificità di ciascuno studente, sia quello ‘normale’, sia quello che necessita di attenzioni particolari (BES-bisogni educativi speciali);
  • DIDATTICA INNOVATIVA, che si avvale delle nuove tecnologie, della più recente strumentazione e dei nuovi linguaggi, non solo informatici;
  • DIDATTICA INTERNAZIONALIZZANTE, che punta alla formazione di cittadini europei, in grado di frequentare ogni corso di studi universitari in ogni parte d’Europa e di approfondire gli aspetti storici, linguistici, artistici e culturali dei diversi Paesi europei.

Prende quindi la parola la prof.ssa Segneri che illustra gli aspetti più specifici e particolari di come il tema dell’alternanza scuola-lavoro è stato affrontato dal Liceo Casiraghi, nel rispetto delle linee generali dettate dalla legge n. 107/2015.

Le classi terze partiranno sia con progetti tradizionali, già presenti nella nostra Scuola, ma adattati al nuovo concetto introdotto dalla legge n. 107/2015, sia con progetti del tutto nuovi: al Liceo scientifico il corso ‘C’ manterrà il progetto MUSICA, mentre il corso ‘D’ quello BIO-MEDICO, entrambi rielaborati.

In altre tre classi del Liceo scientifico gli studenti saranno formati anche psicologicamente per rapportarsi con gli anziani del territorio in modo tale da riuscire ad insegnare loro il corretto utilizzo degli strumenti informatici per l’accesso ad Internet.

Inoltre la prof.ssa Segneri informa i presenti che già dallo scorso anno il corso ‘E’ del Liceo scientifico aveva preso dimestichezza con la stampante 3D, mentre il corso ‘G’ svilupperà il nuovo progetto ‘Io partecipo, noi decidiamo’, basato sull’interazione con il CNR-Centro Nazionale delle Ricerche, di cui ci parlerà più diffusamente la prof.ssa Ippolito.

Al Liceo classico il progetto sarà incentrato sulla COMUNICAZIONE.

Al Liceo linguistico sarà costruito il progetto MIGRAZIONE E ACCOGLIENZA: l’obiettivo da realizzare da parte degli studenti e quello di collaborare con i volontari delle diverse organizzazioni che insegnano la lingua  italiana per insegnare ai ragazzi immigrati della loro età.

Da ultimo, la prof.ssa Segneri precisa che le classi quarte e quinte, che lo scorso anno avevano iniziato progetti di volontariato, li proseguiranno anche se non rientrano nell’obbligo dell’alternanza scuola-lavoro.

Punto 2)

La prof.ssa Ippolito si addentra nell’illustrazione del progetto ‘Io partecipo, noi decidiamo’, da lei ideato e curato: si tratta di una forte interazione con l’Istituto di matematica del CNR-Centro Nazionale delle Ricerche, sede di Milano, per arrivare all’apprendimento, da parte degli studenti del corso ‘G’ – partendo dall’attuale classe terza – delle basi di statistica e di calcolo probabilistico. Si partirà dall’esame di un problema per arrivare a comprendere quali elementi necessitano per risolverlo, sviluppando quindi le competenze indispensabili per raggiungere lo scopo.

Quanto alla ‘Cl@sse2.0’, si tratta di un progetto quinquennale che ha visto il suo completamento con gli studenti di 5a G che hanno sostenuto gli esami di maturità scientifica nel 2015.

Gli studenti non solo hanno superato l’esame di Stato, nella grande maggioranza, con brillantezza, ma – in alcuni casi – anche raggiungendo risultati d’eccellenza; sono stati quindi in grado di superare tutti i test universitari delle più differenti facoltà.

Infine la prof.ssa Ippolito si presta a rispondere ad alcune domande postele dai genitori presenti.

Quanto al collegamento ad Internet, va precisato che il Liceo Casiraghi dispone di tre linee ADSL che, data la loro natura, non sono in grado di assicurare un collegamento veloce come quello della fibra ottica per la quale, peraltro, la Scuola si è già prenotata presso la ex Provincia di Milano, ora Città metropolitana di Milano.

Quanto ai finanziamenti necessari per elaborare i progetti dell’alternanza scuola-lavoro, essi provengono in minima parte dall’USR-Ufficio scolastico regionale, mentre in parte largamente superiore dovranno giungere necessariamente dallo Stato che, nella legge n. 107/2015, ha previsto i finanziamenti alle scuole, ma non ne ha determinato la misura, demandata ai decreti attuativi della legge stessa.

Terminati gli apprezzatissimi interventi delle tre insegnanti, dopo un breve intervallo, la seduta riprende con un dibattito in ordine al progetto di dedicare un incontro al tema dell’anno di studio all’estero.

Dopo una vivace discussione, viene deciso di invitare alcuni studenti e alcuni genitori che abbiano già vissuto una tale esperienza e possibilmente il responsabile di una associazione che gestisce queste esperienze. La scelta è orientata verso Intercultura.  La nostra prossima riunione del 6 febbraio sarà quindi espressamente dedicata a questo argomento.

La seduta termina alle ore 12,25.

……………………………………………..

Condividi su Facebook

Lascia un commento