Verbale della seduta del CGC di sabato 4 febbraio 2017

Condividi su Facebook

Alle 9.15 inizia la seduta presieduta dal Massimo Bricchi, presidente del Comitato Genitori Casiraghi, con la lettura del seguente ordine del giorno:

 

  1. Aggiornamento lavori Consiglio di Istituto
  2. Costituzione in associazione: Prossimi Passi
  3. Breve report prima riunione consulta delle associazioni del Parco Nord
  4. Possibilità di richiedere alla scuola di considerare l’anno di studio all’estero nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro
  5. Varie ed eventuali.

 

 

  1. Aggiornamento lavori Consiglio di Istituto.

 

Nel corso dell’ultimo CdI è stata fatta una analisi del budget del Liceo, in particolare è stata esaminata la gestione del contributo di 120 euro “facoltativo” richiesto alle famiglie; dai dati presentati sembrava ci fosse una forte dispersione, dal momento che il bilancio riportava una previsione di 84 mila euro, sensibilmente più basso rispetto al potenziale contributo ottenuto moltiplicando 120 euro per il numero di studenti iscritti.

Il dirigente ha ribadito che il contributo è comunque effettivamente volontario quindi ha preferito inserire nel budget un dato ampiamente cautelativo per evitare di allocare risorse che poi potessero non essere effettivamente disponibili.

 

Si approfitta dell’occasione per ricordare a tutte le famiglie l’importanza nel versare il contributo (col quale sono finanziati tutti i progetti scolastici) e che il contributo alla scuola è detraibile al 19% dalla dichiarazione dei redditi.

 

Sempre nel corso del CdI il Dirigente Scolastico ha fornito ragguagli sul tema della sicurezza: è previsto un incontro con il responsabile per l’edilizia della Città Metropolitana di Milano, dott. Campari, per il tema dei Cancelli della scuola sempre aperti; la loro idea sarebbe di mettere delle barre mobili e telecamere sui varchi principali e sulla porte posteriore della scuola che da sul Parco; si ipotizza anche una ulteriore barra mobile dietro la scuola, circa a metà del vialetto interno, per evitare il fenomeno del flusso di auto che fanno il giro all’interno per saltare la coda mattutina del Viale Fulvio Testi.

 

I rappresentanti dei genitori del CdI hanno anche proposto di spostare al mese di Febbraio alcune attività di promozione del Liceo (Open Day) per allargare la partecipazione alle famiglie ed agli studenti della 2^ Media e non come adesso in cui si promuove il liceo nel corso della 3^ Media, in un periodo di tempo molto limitato per effettuare la scelta.

Il Dirigente scolastico valuterà la proposta con interesse, visto anche il grande successo di partecipazione agli ultimi open day organizzati.

 

  1. Costituzione in associazione: Prossimi Passi

 

Si decide di procedere con la stesura dell’atto costitutivo e dello statuto, che dovrà prevedere in modo specifico la possibilità di produrre e vendere merchandising per poter finanziare l’associazione.

 

Sarà anche da valutare il punto di come normare la votazione dell’assemblea dei soci, in particolare verificare se ci siano dei vincoli sul numero minimo di partecipanti e/o definire chi abbia diritto di voto.

 

  1. Breve report prima riunione consulta delle associazioni del Parco Nord

Nel corso dell’ultima settimana di Gennaio si è riunita la consulta delle associazioni del Parco Nord, alla quale ha partecipato Massimo Bricchi in qualità di presidente del comitato genitori.

La consulta e le associazioni aderenti stanno iniziando a mettere in pratica una serie di attività tra le quali festival, incontri formativi ed avviare un lavoro sul territorio che possa offrire anche opportunità di alternanza scuola/lavoro molto interessanti per gli studenti del Liceo; La proposta potrebbe riguardare sia ruoli nell’ambito delle Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) ma anche su attività che coinvolgano gli studenti nell’organizzazione di Orti urbani o studi botanici.

 

  1. Possibilità di richiedere alla scuola di considerare l’anno di studio all’estero nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

 

La valutazione delle esperienze maturate all’estero rientra nell’autonomia scolastica che permette di decidere all’istituto di inserire nel pacchetto della formazione lavoro anche le esperienze ed i certificati ottenuti all’estero; Come riportato sul sito del ministero dell’istruzione (http://www.istruzione.it/alternanza/faq.shtml), “è opportuno che la scuola frequentata dal giovane in Italia personalizzi il progetto di alternanza scuola lavoro valorizzando all’interno del relativo percorso triennale di alternanza scuola lavoro le esperienze e le competenze maturate all’estero“.

 

Il tema riscuote notevole interesse e diversi genitori portano esperienze proprie o di propri conoscenti:

 

Armando Ghisalberti porta la esperienza del Liceo “Severi” di Castellammare di Stabia (NA), che in una circolare specifica riconosce TUTTO l’anno di studio all’estero come equivalente all’attività di alternanza scuola/lavoro. Questo è molto importante perché in caso contrario uno studente che conclude un anno di studio all’estero rischia di dover fare il periodo di alternanza scuola/lavoro, che è previsto per legge, al suo rientro.

La circolare del Liceo Severi è disponibile al seguente link: https://severintercultura.files.wordpress.com/2016/06/alternanza-scuola-lavoro-per-studenti-in-mobilitc3ac-internazionale.pdf

 

Sempre sul tema dello studio all’estero Mauro Cassanmagnago racconta la sua esperienza di genitore che ha organizzato per la propria figlia un anno di Graduation in Canada in autonomia, investendo nella scuola e NON nelle associazioni che offrono questo servizio a prezzi molto alti.

Ha scelto una scuola canadese privata che fa le pratiche di iscrizione online ed organizza anche una alternanza scuola-lavoro certificata (nel suo caso presso General Electric), che bisognerà capire con il Liceo casiraghi come far riconoscere ai fini della normativa italiana.

 

Al termine della discussione sul tema si decide che è urgente relazionarsi con gli insegnanti che si occupano dell’alternanza scuola-lavoro, per approfondire il tema.

 

 

  1. Varie ed eventuali

 

Il referente della commissione statistica Ivana Tagliabue segnala un problema nell’avere i dati degli scrutini necessari alle statistiche prodotte dal comitato genitori: la segreteria segnala che le nuove disposizioni del dirigente scolastico non consentono di fornire i dati nella granularità necessaria per elaborare le statistiche per l’anno in corso, come fatto per gli anni precedenti.

Viene fatto un veloce incontro col dirigente scolastico, al quale il comitato genitori suggerisce un metodo semplice per “anonimizzare” i dati, mediante la rimozione delle informazioni che potrebbero far identificare uno studente (nome/cognome/progressivo nella classe) ed un ordinamento casuale dei dati stessi; Il dirigente accoglie la proposta e darà indicazioni alla segreteria di procedere.

 

Crediti Formativi: un genitore chiede un approfondimento sui criteri con i quali la Scuola valuta ed attesta i crediti maturati con la pratica di attività sportive; La richiesta attiva un ampio e vivace dibattito in cui molti genitori portano le proprie esperienze, che in alcuni casi appaiono valutati in modo differente, quindi  si propone di chiedere alla la prof.ssa Segneri, un intervento nella prossima riunione, che si terrà l’11 Marzo 2017, in modo da fornire una panoramica esaustiva sul tema e formalizzare come il Liceo Casiraghi certifichi i crediti formativi.

 

Prossimi passi

  • Definizione Atto costitutivo e Statuto associazione genitori
  • Incontro su tema Studio all’estero e Alternanza Scuola/Lavoro con insegnanti referenti
  • Incontro su tema Crediti Formativi con prof.ssa Segneri
Print Friendly, PDF & Email
Condividi su Facebook

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: